Notizie
26.09.2021

L’Iniziativa 99% non trova riscontro tra la l’elettorato svizzero

Il popolo sovrano svizzero ha respinto chiaramente in data odierna l’«Iniziativa 99%» della Gioventù Socialista. L’Associazione svizzera dei banchieri (ASB), impegnata nel Comitato sovrapartitico contro l’iniziativa, esprime la propria viva soddisfazione per il risultato espresso dalle urne. La decisione popolare sottolinea la fiducia nell’attuale sistema fiscale e neutralizza possibili cambiamenti fuorvianti e arbitrari a spese di tutti noi.

Il popolo sovrano svizzero ha respinto nettamente l’iniziativa popolare «Sgravare i salari, tassare equamente il capitale» (detta in maniera non ufficiale Iniziativa 99%) promossa dalla Gioventù Socialista. L’obiettivo dell’iniziativa era quello di tassare i redditi di capitale in misura maggiore rispetto a quelli da lavoro a partire da un determinato importo, utilizzando il gettito aggiuntivo così generato per sgravare fiscalmente le persone con redditi bassi e medi. L’ASB accoglie con favore il respingimento dell’iniziativa, la cui attuazione avrebbe prodotto conseguenze negative per un’ampia platea di soggetti, tra cui PMI, start-up, piccoli investitori e proprietari di abitazione. Come indicato dal Consiglio federale prima dell’apertura delle urne, la maggiore tassazione dei redditi da capitale avrebbe influenzato negativamente anche l’attrattività della piazza economica svizzera e gli incentivi all’accumulo di capitale, entrambi motori primari dell’economia elvetica.

Il respingimento dell’iniziativa da parte dell’elettorato elvetico si profila come una chiara dimostrazione di fiducia nell’attuale sistema fiscale della Svizzera. La formulazione aperta dell’iniziativa e, di conseguenza, gli effetti sul tessuto sociale ed economico sono stati tra l’altro uno degli argomenti principali che hanno indotto il popolo sovrano a esprimere il proprio voto contrario. Questa decisione consente di mettere al sicuro le attuali condizioni quadro per la piazza economica svizzera e quindi anche per i posti di lavoro. 

Contatto media

Monika Dunant
Responsabile Public & Media Relations
+41 58 330 63 95