Notizie
08.12.2023

Swiss Climate Scores per una maggiore trasparenza e so-stenibilità climatica

Il Consiglio federale ha comunicato in data odierna l’ulteriore sviluppo degli «Swiss Climate Scores» introdotti a giugno 2022. L’Associazione svizzera dei banchieri (ASB) si impegna attivamente a favore di un’applicazione su larga scala degli «Swiss Climate Scores» all’interno del settore bancario. Grazie a questi indicatori, le investitrici e gli investitori che attribuiscono un elevato valore alla sostenibilità climatica possono assumere decisioni informate per le proprie attività di allocazione patrimoniale. Il settore finanziario sta attualmente lavorando all’implementazione degli «Swiss Climate Scores», sostenendo così l’obiettivo del Consiglio federale di posizionare la Svizzera come hub di riferimento nel campo della finanzia sostenibile.

La Svizzera e la sua piazza finanziaria sostengono con decisione l’obiettivo di ridurre allo zero netto le emissioni di gas a effetto serra entro il 2050, tenendo così debitamente conto degli obiettivi dell’Accordo di Parigi sul clima. Come importante strumento in quest’ottica, nel mese di giugno 2022 la Confederazione ha introdotto gli «Swiss Climate Scores», i quali instaurano in modo chiaro e comprensibile un quadro di trasparenza e raffrontabilità per quanto concerne la sostenibilità climatica degli investimenti finanziari. In questo modo, le investitrici e gli investitori che attribuiscono un’elevata importanza alla sostenibilità climatica possono assumere decisioni informate per le proprie attività di allocazione finanziaria. La piazza finanziaria svizzera assume così un ruolo pionieristico e si posiziona come indirizzo di riferimento per le investitrici e gli investitori nazionali ed esteri che desiderano puntare sul tema della sostenibilità.

Sebbene per gli istituti finanziari l’applicazione degli «Swiss Climate Scores» avvenga su base volontaria, questi indicatori creano comunque un quadro di riferimento comune a cui gli istituti stessi possono attingere, con una contestuale azione di contrasto alle pratiche di greenwashing. Dopo una fase pilota in cui è stato possibile raccogliere un prezioso bagaglio di esperienze e integrare le stesse nell’ulteriore sviluppo degli scores, è nel frattempo iniziata la parte attuativa presso numerosi offerenti di investimenti finanziari. I primi operatori di grandi dimensioni hanno pubblicato gli «Swiss Climate Scores» per i propri investimenti finanziari, ed entro breve anche altri istituti seguiranno su questa strada. Il settore finanziario sostiene pertanto l’iniziativa su tutta la linea ed è fermamente convinto che gli «Swiss Climate Scores» abbiano un grande potenziale anche a livello internazionale.

Nel suo ruolo di piazza finanziaria di rilevanza primaria su scala globale, la Svizzera dispone di diverse leve per sensibilizzare le investitrici e gli investitori e promuovere una trasparenza ancora maggiore in materia di sostenibilità climatica degli investimenti finanziari. Oltre agli «Swiss Climate Scores», la piazza finanziaria elvetica punta anche su una serie di iniziative settoriali per rafforzare costantemente sia la posizione della Svizzera come hub per la sustainable finance, sia la credibilità della piazza finanziaria elvetica. Nel novero di tali iniziative rientrano tra l’altro la raccomandazione dell’ASB ai propri membri per una partecipazione attiva a iniziative zero netto compatibili con i rispettivi modelli operativi, ma anche l’adozione di opportuni regimi di autodisciplina nell’ambito della sustainable finance e quindi anche la gestione concreta della problematica del greenwashing.

Finanza sostenibile

Contatto media

Deborah Jungo-Schwalm
Senior Communications Manager
+41 58 330 62 73
Dagmar Laub
Direttrice Communications & Public Affairs - Membro della Direzione
+41 58 330 62 06