Regolamentazione prudenziale 

Anche in Svizzera il settore finanziario è annoverato tra gli ambiti economici sottoposti a maggiore intensità normativa. Ai fini dell’attrattività della piazza nazionale, la regolamentazione del mercato bancario e finanziario assume pertanto una rilevanza assolutamente primaria. 

Obiettivi della regolamentazione bancaria 

La regolamentazione delle banche è funzionale soprattutto alla tutela dei clienti individuali e alla stabilità dell’intero sistema bancario e finanziario. In quest’ottica, un ruolo di primo piano è rivestito da un lato dalla tutela dei creditori, dall’altro dal miglioramento della stabilità del sistema. Gli interventi normativi possono essere concepiti sotto forma di regolamentazione cosiddetta «preventiva» o «prudenziale» (contenimento dei rischi, ad es. regolamentazione dei fondi propri), oppure come regolamentazione «curativa» (contenimento dei danni, ad es. garanzia dei depositi). Grazie a questo efficace dispositivo preventivo e curativo, quella svizzera è considerata una delle piazze finanziarie dotate del migliore inquadramento normativo a livello globale. 

Organizzazione della regolamentazione bancaria 

La regolamentazione bancaria e dei mercati finanziari trova attuazione sotto diverse forme giuridiche. Mentre le basi normative sono definite a livello di legge (ad es. Legge sulle banche, Legge sulla vigilanza dei mercati finanziari), i contenuti vengono concretizzati attraverso le ordinanze del Consiglio federale (ad es. Ordinanza sulle banche). A ciò si aggiungono le ordinanze e le circolari dell’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA) e gli organismi di autodisciplina (attraverso direttive, raccomandazioni) del settore finanziario, con particolare riferimento alla nostra Associazione. La competenza per la sorveglianza sui singoli istituti e/o per il controllo degli stessi è in capo innanzitutto all’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA) in veste di istanza di sorveglianza indipendente della Confederazione. Il controllo sulle banche viene attuato, su incarico della FINMA stessa, dalle società di audit nella funzione di organi di revisione designati ai sensi della legislazione bancaria (sistema di vigilanza duale). Oltre a questa regolamentazione cosiddetta microprudenziale (vigilanza sui singoli istituti), la Banca nazionale svizzera (BNS) dispone di competenze specifiche nell’ambito della regolamentazione macroprudenziale (vigilanza sistemica). In tale novero rientra ad esempio la competenza (di richiesta) in relazione all’attivazione del cuscinetto anticiclico di capitale. 

Attuali sviluppi 

Come reazione alla crisi finanziaria del 2007/2008, la regolamentazione bancaria svizzera è stata inasprita e migliorata in modo sostanziale in numerosi ambiti. Esempi a tale riguardo sono il pacchetto di misure per gli istituti di rilevanza sistemica («too big to fail») o l’implementazione degli standard internazionali del Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria (BCBS) nel quadro della regolamentazione in materia di fondi propri e di liquidità («Basilea III»). 

Attualmente sono in corso i lavori per l’attuazione in Svizzera dei restanti elementi del pacchetto di riforme di Basilea («Basilea III finale»). L’Associazione svizzera dei banchieri è fortemente impegnata in seno al competente Gruppo di lavoro nazionale e contribuisce a un’implementazione credibile e commisurata. Tra gli scopi centrali che vengono perseguiti in tale ambito rientrano tra l’altro la considerazione dell’attuazione su piazze finanziarie rilevanti con caratteristiche analoghe («procedura di convoglio»), un’efficace differenziazione dei requisiti per diverse tipologie di istituti (proporzionalità) e la valutazione rilevante degli effetti economici attesi (quantitative impact study e analisi di impatto della regolamentazione).  

Impegno dell’ASB 

Ai fini dell’attività dell’Associazione svizzera dei banchieri, la regolamentazione bancaria costituisce un aspetto di importanza nevralgica. L’ASB segue con attenzione e sostiene gli sviluppi sul piano globale e nazionale, impegnandosi a fondo per una strutturazione efficace, credibile e concorrenziale della regolamentazione sulla piazza finanziaria svizzera. Ulteriori informazioni sono disponibili sui siti web del Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria (Basel Committee on Banking Supervision, www.bis.org/bcbs/), della Banca nazionale svizzera (www.bns.ch) e della FINMA (www.finma.ch). 

Esperti

Markus Staub
Responsabile Regolamentazione
+41 58 330 63 42
Remo Kübler
Responsabile Regolamentazione immobiliare e progetti
+41 58 330 62 26